La colomba pasquale: storia, ingredienti e tradizioni

La colomba pasquale: storia, ingredienti e tradizioni

Una tradizione tutta italiana prevede che per Pasqua, nelle nostre tavole delle feste, sia presente la colomba, il tradizionale dolce pasquale. Ma come nasce questa tradizione?

La leggenda narra che nel Medioevo un frate irlandese di nome Colombano si trovò con i suoi compagni di preghiera nel regno Longobardo, nella zona di Pavia, e venne ricevuto e accolto dalla regina Teodolinda.
La sovrana offrì al gruppo un lauto pranzo a base di selvaggina ma essendo in periodo di Quaresima Colombano non poteva accettare di mangiare carne ma non voleva neanche offendere la regina per cui chiese di poter benedire il cibo e la carne si trasformò in tanti pani a forma di colomba.

E la colomba che conosciamo oggi? Non è semplice pane ma un dolce soffice e gustoso!
Innanzitutto bisogna precisare che se parliamo di colomba facciamo riferimento a due diversi dolci: la classica e celebre colomba di origine milanese e la colomba tipicamente siciliana, più piccola della prima e non necessariamente a forma di colombella.

La colomba classica, diffusa commercialmente in tutto il paese e che tutti noi conosciamo è senza dubbio quella creata negli anni trenta dalla Motta.
Sarebbe stato Dino Villani, direttore della pubblicità dell’azienda, a dare vita a questo dolce molto simile nell’impasto al panettone (per cui la Motta era già molto famosa) proprio per sfruttare i macchinari già utilizzati per la produzione natalizia destinando questo nuovo dolce con la tipica forma che ricorda una colomba in volo alle festività pasquali.

Poster pubblicitario Motta anni trenta
Poster pubblicitario Motta anni trenta

 

La ricetta originale prevede:

  • farina
  • burro
  • uova
  • zucchero
  • arancia candita
  • glassa alle mandorle

Come spesso accade per i prodotti di successo e larga diffusione la ricetta originale ha poi visto nascere numerosissime varianti.

C’è poi la colomba tipicamente siciliana che è un dolce a base di zucchero, farina e cannella e può presentarsi a forma di galletti, colombelle o anche rombi. Sono molto decorati, spesso anche con uova. La colomba siciliana, oltre che un prodotto tipico pasquale, è anche un dono che veniva per tradizione scambiato tra fidanzati.

colomba, dolce tipico siciliano

Colomba: è possibile farla in casa?

La colomba è uno di quei dolci delle feste, come lo è anche il panettone, che non può mancare sulle nostre tavole durante la Pasqua ma che scompare per tutto il resto dell’anno. Come già detto la ricetta originale era  molto semplice ma negli anni, sia le grandi aziende che le produzioni più artigianali hanno dato sfogo alla fantasia creando colombe pasquali in numerosissime varianti e per tutti i gusti: cioccolato, cioccolato bianco, pistacchio, amaretto…

Molti di voi si staranno chiedendo se è possibile preparare la colomba in casa, quanto può essere complicato… sicuramente stiamo parlando di un grande lievitato e quindi di un prodotto che prevede diverse fasi di preparazione che vanno affrontate con la giusta tecnica, ma credeteci se vi diciamo che con i nostri corsi sui grandi lievitati pasquali è possibile sfornare deliziose colombe anche in casa!
Seguendo le indicazioni di un bravo insegnante e osservando con attenzione le tecniche base – come quella della pirlatura – è possibile preparare la colomba in casa e con ottimi risultati!

 

Fonti:

One Response

Comments are closed.